PKD o SINDROME DEL RENE POLICISTICO



Si tratta di una sindrome ereditaria in cui i reni presentano già dalla nascita numerosi cisti, che aumentano di volume con la crescita del gatto. La malattia ha infatti uno sviluppo tardivo: può manifestarsi dai 3 anni in avanti, quando le cisti raggiungono un volume o un numero tale da compromettere la normale funzionalità dei reni, fino a raggiungere il blocco renale. Se le cisti sono poco numerose e di piccole dimensioni è anche possibile che un gatto portatore rimanga asintomatico per tutta la vita.
Attualmente non esiste una cura per la malattia. Il veterinario solitamente prescrive una terapia da seguire che consiste principalmente nel controllo dell'alimentazione tramite una dieta specifica. Tuttavia non è possibile arrestare l'avanzata della malattia e l'unica arma per combatterla è il controllo dei riproduttori portatori. Si tratta infatti di una patologia ereditaria autosomica dominante. Autosomica significa che è presente sui cromosomi non-sessuali e che per questo può colpire entrambi i sessi. Dominante significa che basta che ne sia affetto un genitore perché la prole la possa ereditare.


Fonte: http://www.pets-life.net/2011/10/gatti-pkd-o-sindrome-del-rene.html#ixzz1tuKg6sps

 

siti
In classifica
motori di ricerca italiani